Alessandra Loche - 22/12/2020

Intanto, sono una decina, su 15 contattate dai promotori, le aziende che si sono rese disponibili a partecipare al progetto 'Pecosa' (Peace conversion Sardinia), per riconvertire produzioni dannose, come quella di armi nel Sud Sardegna, in attività pacifiche e sostenibili. Il Comitato riconversione Rwm l'ha presentato stamane per promuovere lo sviluppo del Sulcis-Iglesiente, area di rilevanza turistica e di eccellenze artigianali e agroalimentari. Il primo obiettivo dell'iniziativa è "proporre una nuova economia civile, sostenibile e warfree", ha spiegato il ricercatore Stefano Scarpa, "che possa dare lavoro degno nel nostro territorio, offrendo spunti di riflessione e strumenti di promozione alle imprese già presenti e sostenendo la creazione di nuove realtà imprenditoriali".

Le aziende che aderiranno al progetto si impegneranno a rispettare una carta dei valori e potranno utilizzare il marchio etico ambientale (sarà registrato nei primi mesi del 2021) che lo certifica.

https://www.agi.it/economia/news/2020-12-22/bombe-sardegna-conte-rwm-10749001/